Paul De Haan

Biografia
Nato a Roma, città dove vive ed opera attualmente,  il 27 Maggio 1966.
Pittore autodidatta da sempre ”ossessionato” dal disegno e dalla pittura, dopo circa dieci anni di attività forzatamente limitata, nel 2006 riprende a dipingere “sul serio” e nel 2007 diventa socio del Circolo Artistico Culturale “Lorenzo Viani” di Ostia (RM). 
Nello stesso anno inizia a firmare i suoi lavori con il nome d’arte Olandese PAUL DE HAAN per amore dei Maestri Fiamminghi e per rispondere ad una esigenza della società odierna più attenta ai “personaggi” che alle “persone”.
Particolarmente legato al disegno e al genere Figurativo, non esclude a priori né tecniche né generi purché l’immagine realizzata corrisponda al concetto o alla riflessione che l’ha concepita.
Considera la pittura, un’altissima forma di comunicazione che dovrebbe costringere l’autore, in una società iper-informata ed iper-stimolata, a misurare le “parole” con l’obiettivo di emozionare senza essere banale 
All’attività pratica ha sempre associato lo studio e la ricerca, cercando, ad ogni occasione, di ammirare da vicino i capolavori dei Grandi del passato, convinto che non si possa essere innovativi prescindendo dal passato e non credendo nell’estro fine a se stesso.
Attualmente la sua pittura si sta avvicinando alla tecnica Iperrealista, molto attratto dal Surrealismo,  Una caratteristica attuale delle sue nature morte, indipendentemente da periodo e tecnica, è il punto di vista aereo perpendicolare.
 
Ha partecipato a diverse mostre collettive e concorsi Nazionali ed Internazionali riscuotendo buoni apprezzamenti, esponendo i suoi lavori in gallerie di Roma, Milano, Bergamo, Genova, Savona, Bologna, Mantova e Catania e presso Sedi Istituzionali, tra le quali, più recentemente:
 
Camera dei Deputati - “Sala del Cenacolo”; 
Palazzo Valentini (sede della Provincia di Roma ) - “Sala Egon Von Furstenberg”
Galleria L’agostiniana - Accademia Internazionale Sant’Agostino - Roma
Museo Civico “U.Mastroianni” - Marino ( RM); 
Museo Comunale “Antiquarium” - Sezze (LT ); 
Biblioteca Comunale di Torrita - Siena ( SI ); 
Museo della Badia - Vaiano (PO); 
Palazzo della Corgna - Città della Pieve (PG)
Museo Archeologico e Piancoteca “Edilberto Rosa” Palazzo Boccarini - Amelia (TR); 
“Museo del Grand Tour d’Italie” Locanda Martorelli - Ariccia (RM)
Accademia di Romania in Roma (RM)
2° Classificato X° Trofeo G.B.Moroni ( BG) con il dipinto “Cherries in a bowl” (2013)
1° Classificato V Biennale di Torino 2014 con il dipinto “Plastic bag”
Premio del Presidente di Giuria VI Biennale di Torino 2016 con il dipinto “The Fortress”